La primavera in un piatto: impariamo la sana alimentazione

La primavera in un piatto: impariamo la sana alimentazione

Quando la primavera arriva, è tempo di fare pulizia. Dalla quotidianità invernale a nuova vita: la primavera è il momento dell’anno da dedicare alla purificazione del proprio corpo. Ecco qualche consiglio per imparare a mangiare e nutrirci meglio in primavera, la stagione del risveglio.

Il corpo si rinnova

Dopo la lunga sedentarietà e il sonno dei sensi, segnali tipici invernali, la primavera ci invita ad ascoltare di nuovo i segnali del nostro corpo: piccoli avvertimenti che richiamano all’ordine. Stop a una dieta ricca di grassi e proteine, utili nei mesi più freddi per proteggerci dalle temperature più rigide; largo invece a ingredienti naturali che ci aiutano a eliminare le tossine e migliorano il funzionamento degli organi responsabili di disintossicazione: fegato e reni. Un’alimentazione corretta ha un ruolo importantissimo.

La natura da mangiare

Il cambio di stagione, il passaggio dal freddo intenso a clima più mite e i frequenti sbalzi di temperatura, come l’umidità e lo stress accumulato durante i mesi invernali, sono alcune delle cause delle difese immunitarie basse. Anche  un’alimentazione non sana, ricca di grassi saturi, cibi raffinati e mancanza di frutta e verdura può contribuire all’indebolimento delle difese immunitarie.

Come rafforzare la nostra condizione fisica in primavera? Prova a rivolgerti alla natura…

Frutta e verdura fresche, cereali, legumi, prodotti integrali, noci e semi: antiossidanti e vitamine (C, E, A e il betacarotene) proteggono l’organismo dai radicali liberi. Ortaggi come bietole, carciofi, cavoli e carote contengono lipotropi che hanno agiscono sul fegato e lo aiutano a smaltire i grassi in eccesso. Idealmente sarebbe bene adottare un’alimentazione ricca di vitamine, Sali minerali, carboidrati e proteine quanto basta, limitando grassi e zuccheri.

Chicchi di saggezza

I cereali, soprattutto integrali, grazie all’alto contenuto di fibre, aiutano la digestione e svolgono azione depurativa. Tra i vegetali: carciofi, asparagi e tarassaco aiutano la depurazione del nostro organismo. Tra la frutta di primavera: le diuretiche fragola e amarena, oppure la ciliegia.

Prova a implementare l’azione depurativa del corpo e ridurre la ritenzione idrica bevendo molta acqua, ma soprattutto limitando l’assunzione di bevande alcooliche. Due litri e mezzo di acqua al giorno sono una buona abitudine!

Ricorda che: bere un bicchieri di vino a pasto e condire con un paio di cucchiaini di olio extravergine di oliva un coloratissimo piatto di insalata, sono “vizi” che possiamo concederci con serenità!

Trova la tua primavera in un piatto e scopri come stare bene, evitare infortuni e cali di energia, mangiando sano ed equilibrato.